Slide show    
HOME   FUNGHI   ORCHIDEE  GALLERIE   DOVE SIAMO    SITEMAP
 
 
   
   
Cortinarius xanthophyllus (Cooke) Rob. Henry

  • Etimologia: dal greco xanthos = giallo e phyllon = lamella, riferito al colore delle lame.
  • Sinonimi: Phlegmacium xanthophyllum (Cooke) M.M. Moser
  • Fungo omogeneo

  • Cappello da emisferico a convesso, carnoso, con superficie bruno rossiccia pi¨ marcata nella zona centrale, violetta verso il bordo; margine regolare o raramente ondulato, a lungo involuto, ricoperto da resti di cortina di colore giallastro molto abbondante e persistente.
  • Lame annesse, mediamente fitte, spesse, cerose, di un bel colore giallo zolfo, poi bruno chiaro.
  • Gambo tozzo e robusto, con bulbo marginato alla base, pieno e carnoso, spesso caratterizzato con cercine da escoriazione, ricoperto da resti di cortina giallastra presto evidente per l'accumulo della sporata ocra.
  • Carne bianca nel cappello, violacea sotto la cuticola, gialla quella del gambo; odore di patata cruda, sapore analogo insieme a terroso.
  • Habitat boschi luminosi di latifoglie, querce caducifoglie, castagni, predilige climi freschi ed umidi.
  • Somiglianze: simile ad altre specie del Genere, C. cedretorum var. suberetorum e C. splendens, ma facilmente distinguibile per il differente colore delle lamelle.
  • NOTE: Specie non commestibile, localizzata e non molto comune, di aspetto tozzo, cresce seminterrata, in boschi di latifoglie, questa raccolta sotto Quercus cerris, in localitÓ Monte Cocuzzo (CS)
 
 
 

 

 

   

 
ABOUT TALMAMAX
 
 "talmamax"  Ŕ il titolo di questo sito ed Ŕ l'acronimo estratto dai nomi del mio entourage familiare.
Con l'avvento della banda veloce ho dato vita al dominio  http://www.talmamax.it dal 2003, Ŕ oggi ancora attivo in questa nuova ed accattivante veste grafica
Costruito e gestito in proprio con l'editor html FP, a piccoli passi sono riuscito a pubblicare e tenere aggiornate oltre 500 pagine sui vari temi della natura che mi appassionano.
 La Calabria Ŕ meta delle mie ricerche, ma spesso e volentieri sconfino nelle  regioni limitrofe, ovunque vi sia la presenza di funghi ed orchidee, ma  anche amici, con i quali condividere questa sana passione per la natura.
ARTICOLI RECENTI
 
TossicitÓ dei funghi e loro sindromi
Tra poco inizia la stagione del fungo detto dormiente o marzuolo, il primo a fare la sua comparsa nei nostri boschi montani dopo l'inverno.
Le orchidee della Val di Neto
La grande fioritura dei prati silani
Nuove schede descrittive dei funghi.
Dedicato alla mia famiglia, gli amici....
LINKS
 
"Miami Beach" S.Lucido
Temasas_San_Lucido
 I Funghi Della Calabria
 
 

Google Chrome
Copyright ę 2003-2015 Immagini e testo di talmamax
webmaster tony talmamax lupo
 
 

Contatore visite